Marche – Camerano & Osimo i villaggi-labirinto sotteranei. Il culto di Mitra e la Fontanina della Fata.

Camerano e Osimo son due paesi ridenti e misteriosi in provincia di Ancona. Ubicati su colline dominano le vallate. Oltre monumenti interessanti architettonicamente cio´che li rende famosi sono i labirinti sotteranei che si snodano nel sottosuolo fin oltre i confini dell´abitato.

 prim

Questi, ipogei che dopo anni di studio continuano a sorprendere, sono tentacolari nel sottosuolo, una vera ragnatela.

 portaarco

Alcuni ingressi combaciono perferttamente con punti strategici delle citta´. A Camerano con la chiesa di San Francesco che si pensa costruita dallo stesso durante il suo viaggio verso terre Orientali. Altri sbocchi son nelle ville baronali e anche nella Chiesa adiacente al Castello. Analizzandole e restaurandole sono risultati ben visibili decori e scritte che rimandano a simboli esoterici e religiosi. Le grotte furono usate come rifugio durante le guerre mondiali, le popolazioni vi trovarono riparo durante i bombardamenti. 

ingresso

Nei secoli antecedenti sono state sfruttate dai Cavalieri Templari e dalle logge massoniche per i loro incontri o riti d´iniziazione. In alcuni periodi di carestia furono invece silos e magazzini, in altri cantine per botti di vino pregiato. Sono ricche di mistero e testimonianze, che si sono sommate e moltiplicate nei decenni; ci si imbatte in altari, croci, date, grotte dall´acustica perfetta, colonnati. Uno dei vani, il Camerone, in tempi remoti probabilmente e´stato tempio di culto per il Dio Mitra.

salone

Mitra solitamente e´ raffigurato nell´atto di uccidere un toro e il suo culto era riservato a pochi eletti di sesso maschile e svolto in caverne e antri privi di finestre, una religione misterica di grande importanza che si diffuse nel periodo romano. Un´altro stanzone presenta 8 raggi che si incontrano al centro di una volta, con una stella al loro incontrarsi. Questa e´ la sala che piu´e´collegabile alle tradizioni massoniche poiche´ presenta una simmetria che non appare coincidenza casuale. Una delle grotte che rimane impressa visitandola e´quella a forma di croce egizia con acqua che scende sgocciolando per la stessa inclinazione di tutta la struttura, e´ da specificare che nel culto di Mitra e´fondamentale la presenza di una fonte purificatrice.

acquasala

Si pensa che queste grotte siano state scavate e abitate, si crede che le popolazioni sfruttassero l´esterno periodicamente per commerciare o procurarsi il cibo. Solo successivamente costruirono i due paesi in verticale sopra di esse. In teoria la temperatura costante data dal tufo, per tribu´poco civili doveva rappresentare una valida soluzione e rendere i cunicoli abitabili.

stella

simboli

Di recente alcuni team di studiosi si son soffermati perche´urla ed echi inquietanti si odono nelle gole, sospettano di presenze alterate dal turismo, di fantasmi infastiditi. D´altro canto ad Osimo il palazzo Baldeschi Belleani presenta una finestra sempre aperta che si dice appartenga ad un piccolo antro dove e´stato rinvenuto lo scheletro di una donna, di cui lo spirito ancora infesta il luogo.

 finestra

All´uscita del paese di Camerano vi e´, in condizioni trascurate, la “Fontanina” che fino al 1889, anno in cui fu costruito il primo acquedotto della zona, era l´unico pozzo esistente. E´ molto caratteristico con piu´ vasche dove le lavandaie usavano insaponare il bucato. Si narra che una fata abita e custodisce la fonte, donne e uomini non osano avvicinarsi dopo il tramonto per non turbarla durante il suo bagno. Alri invece narrano che questo fu il sinistro teatro di un delitto passionale.

fontana della strega

Marche – Camerano & Osimo i villaggi-labirinto sotteranei. Il culto di Mitra e la Fontanina della Fata.ultima modifica: 2015-01-26T16:14:41+00:00da bittersweet77
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento