SICILIA- RAGUSA-CASTELLO DONNAFUGATA; I SUOI SIMBOLI E IL SUO LABIRINTO

Ci sono in Italia migliaia di castelli e residenze baronali intorno alla quale ruotano leggende e storie di intrighi. In Sicilia vantiamo la dimora “Donnafugata”, questa costruzione fu edificata dove prima, proprio in origine, vi era un caseggiato arabo. In principio il nome era “Fonte Della Salute” poiche´ vi erano acque che irrigavano naturalmente la zona.

donnafugata

Il castello e´stato eretto in piu´fasi, esteso intorno ad esso vi e´il parco lussureggiante: anche questo e´stato ampliato nei secoli come la struttura stessa. Qualche cantastorie si e´dedicato ad amplificare il fascino della reggia narrando di fantasmi e storie d´amor proibiti nati tra le stanze ed il cortile della residenza. Bianca di Navarra durante le notti si manifesterebbe, l´ectoplasma cammina nei corridoi e quando non  c´e´ il suo spirito, a correre tra scalinate e  giardino c´e´il fantasma di Clementina Paterno´che cerco´ di fuggire dal castello per vivere con il suo amante ma fu scoperta, inseguita e ricondotta nel maniero.

 biliardodonnaf

salaspecchi

Corrado Arezzo, che eredito´ la proprieta´ fu colui che diede alla struttura un valore esoterico. Continui richiami a simboli e miti sono evidenti, non celati. Corrado Arezzo era nobile e intellettuale, si accosto´ all´occulto e durante i suoi gala´ stupiva gli ospiti con enigmi e test, non a caso fece realizzare il labirinto in pietra che occupa gran parte del giardino e la sala degli specchi dove le illusioni ottiche creano distorsione d´immagini. Fu lui a decidere come alcuni affreschi dovevano abbellire le sale con segni zodiacali, melograni e pavoni.

 pavone

oroscopo

Fu lui a far erigere un tempietto-gazebo con la volta stellata e fu sempre lui a decidere che statue di Ercole e Minerva dovevano essere posizionate all´ingresso. Fu ancora lui a voler che fosse scavato un minitunnel e a voler che gli alberi, secolari e dai rami contorti, in punti strategici ombreggiassero i vialetti.

 albero

Il labirinto fu usato spesso dai nobili come gioco collettivo, per divertirsi durante le serate estive, ma non per questo deve essere svuotato del suo significato simbolico, perdersi per ritrovarsi. Superare il bivio, l´ostacolo e trovare il centro, il cuore, per ritornare all´uscita saggi e sapienti. Percorso iniziatico per eccellenza dal mito del Minotauro in poi.

 lab2

lab3

lab1

Il pavone invece e´animale che in epoca romana veniva cucinato durante i banchetti, in seguito i suoi mille occhi nel piumaggio rappresentarono l´onniscenza divina o ancor meglio il cosmo e lo spazio percio´in oriente fu ritenuto sacro. Furono coniate monete con incisa la sua sagoma e in Europa veniva regalato alle cortigiane perche´bellezza e vanita´erano associate e quindi ebbe valenza negativa, il potere seduttivo del male. Nel Burlesque spesso si usa indossare copricapi e ventagli con  piume di pavone che servono ad accarezzare e ammaliare.

SICILIA- RAGUSA-CASTELLO DONNAFUGATA; I SUOI SIMBOLI E IL SUO LABIRINTOultima modifica: 2015-01-04T13:44:14+00:00da bittersweet77
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento